TIPOLOGIA GREEN PASS PER GESTIONE DELLE ATTIVITA’ AL CHIUSO E ALL’APERTO

Pubblichiamo di seguito ed alleghiamo, la comunicazione del 3 dicembre 2021, ricevuta dal CAI – Sede Centrale

TIPOLOGIA GREEN PASS PER GESTIONE DELLE ATTIVITA’ AL CHIUSO E ALL’APERTO
Si fa riferimento alla nostra comunicazione n. 0003881 del 3 novembre 2021, con oggetto “gestione delle
attività al chiuso e all’aperto”, con la quale si prevedeva, tra l’altro, l’utilizzo del c.d. green pass sia per le
“attività all’interno delle Sezioni o al chiuso, ivi comprese le attività formative”, sia per le “attività all’aperto”.
Le recenti novità normative disposte con il D.L. 26 novembre 2021, n. 172 prevedono l’entrata in vigore della
doppia tipologia di green pass: il “super” (o “rafforzato”) e il “base”, il cui utilizzo viene diversificato in base alla
tipologia di attività e al colore della zona. In particolare, l’art. 6 del citato D.L. reca una disposizione transitoria
valida per il periodo 6 dicembre 2021-15 gennaio 2022.
Per rendere più accessibile la complessa normativa, si è ritenuto di distinguere i campi di applicabilità in base
alla tipologia di attività:
A) Attività all’interno delle Sezioni o al chiuso, ivi comprese le attività formative
E’ necessario disporre di green pass “rafforzato”:
A1) se zone bianche: dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022;
A2) se zone gialle: dal 29 novembre 2021, senza scadenza temporale.
Le sedi delle Sezioni rientrano tra le tipologie indicate dall’art. 9-bis, co. 1, lettera g), del D.L. n. 52 del 2021
(come modificato dal D.L. n. 172 del 2021).

B) Attività all’aperto
E’ necessario disporre di green pass ”base”.
Si ritiene infatti che sia interpretabile per analogia quanto previsto per l’utilizzo degli impianti sciistici, se in
zone bianche e gialle; non così in ipotesi di zone arancioni, in cui sarà invece necessario il green pass
“rafforzato”.
Resta confermata la necessità di rispettare ogni ulteriore forma di protezione dal Covid-19 (divieto
assembramento, uso mascherine, distanziamento, registro dei partecipanti).

Il Direttore                                                                                                             Il Presidente

Andreina Maggiore                                                                                                          Vincenzo Torti

GP-base-o-rafforzato-comunicazione-3.12.21

TESSERAMENTO 2022 – NUOVE DISPOSIZIONI

RINNOVI ED ISCRIZIONI 2022

Causa la recrudescenza della diffusione del virus Covid 19 nelle sue multiformi varianti, a parziale variazione della precedente comunicazione, le nuove iscrizioni ed i rinnovi si potranno eseguire ad iniziare da giovedì 2 dicembre 2022, con le seguenti modalità:

  • recandosi in sezione il giovedì dalle ore 21:00 alle ore 22:30;
  • effettuando il versamento della quota associativa sul c/c: Unicredit agenzia di Noale intestato a Club Alpino Italiano- Sezione di Mirano – Via Belvedere n. 6 30035 Mirano – IBAN: IBAN IT 97 I 02008 36210 000102366404 indicando nella causale il nominativo dei soci per i quali è stato effettuato il versamento, ed inviando l’evidenza del bonifico eseguito, all’indirizzo dedicato:  tesseramento@caimirano.it

I soli rinnovi si potranno eseguire anche presso:

  • Libreria Riviera a Mira in Via Gramsci n.57   Tel. 041 423231 – pomeriggio
  • Libreria Ubik a Mirano in Piazza Martiri della Libertà, 12. Tel. 041 435 5707  Orario: 9:15– 12:30 / 15:30 –19:30. Chiuso martedì

Oltre ai rinnovi, presso le due librerie sopra indicate, si potranno ritirare i bollini, previa esibizione del certificato di avvenuto rinnovo, ricevuto da tesseramento@caimirano.it

QUOTE ASSOCIATIVE

  • socio ordinario: € 46,00
  • socio familiare: € 23,00
  • ordinario juniores: € 23,00
  • socio giovane: € 16,00
  • nuove iscrizioni più € 6,00 (costo tessera)
  • estensione assicurazione infortuni in attività sociale organizzata € 5,00
  • abbonamento rivista semestrale Alpi Venete € 5,00

PER INFORMAZIONI E PER LE NUOVE ISCRIZIONI CONTATTARE LA SEZIONE al numero 348 4138588 anche tramite whatsapp o sms, oppure ai seguenti indirizzi mail tesseramento@caimirano.it o anche segreteria@caimirano.it

PROCEDURE DA SEGUIRE IN CASO DI RINNOVO ON LINE, CON BONIFICO BANCARIO:

1) eseguire il bonifico come indicato sopra. Il bonifico potrà essere anche multiplo quindi relativo a più soci

2) inviare una mail a tesseramento@caimirano.it  riportando le seguenti indicazioni:

rinnovo 2022, data di esecuzione del bonifico, il nominativo o i nominativi dei soci che rinnovano, seguiti dal codice fiscale di ciascun socio per il quale è stato effettuato il bonifico, numero di cellulare e mail di recapito.

esempio:

Rinnovo 2022: data bonifico ___/____/2022 Nome__________________ Cognome __________________

codice fiscale ______________________ Cellulare _____/____________ Mail __________@_________________

3) il servizio Tesseramento della Sezione, risponderà alla mail ricevuta, inviando il/i certificato/i di avvenuto rinnovo (con QR code) sostitutivi del bollino.

4) passare in sezione oppure presso le due librerie sopra indicate a ritirare i bollini, portando con sé il/i certificato/i ricevuti.

MY CAI riservato ai Soci CAI – Accesso alla piattaforma on-line

Per la gestione del proprio profilo on line, mediante il quale è possibile scaricare lo stato della propria iscrizione, le assicurazioni attive ed ottenere la tessera virtuale del CAI (non sostitutiva di quella blu, tradizionale in dotazione ai soci CAI), è necessario registrarsi  sul link https://soci.cai.it/my-cai/home

Si raccomanda di tenere costantemente aggiornato il proprio profilo in caso di variazione dei dati anagrafici, indirizzo mail, numero di cellulare, etc.

 

Venerdì 26 novembre 2021 ORE 2O:45 VENEZIA 1600 – IL VIAGGIO DI UN ALBERO DAL CADORE A COSTANTINOPOLI conferenza a cura di Alessandro Marzo Magno

La Foresta di Somadida è il più grande bosco del Cadore ed è una delle più belle foreste delle Dolomiti. La Magnifica Comunità di Cadore lo donò nel 1463 alla Serenissima Repubblica di Venezia, affinché ne traesse le alberature delle navi per la guerra contro i Turchi. Ai tempi la Foresta si estendeva da Auronzo a Misurina ed era compresa tra il torrente Ansiei, le Marmarole e il Sorapiss.  Un abete rosso giunge nell’arsenale di Venezia dove diventa albero di galea. Viaggia lungo la costa dell’Adriatico orientale, incrociando popoli e culture diverse, fino a giungere al Bosforo, a Costantinopoli, crocevia tra Oriente e Occidente.

Alessandro Marzo Magno, veneziano, cronista. Ha scritto una quindicina di libri, prima con la casa editrice il Saggiatore, poi con Garzanti ed ancora con Laterza. Attualmente è direttore di Ligabue Magazine, semestrale edito dalla Fondazione Ligabue, di Venezia (www.ligabuemagazine.it). Scrive nelle pagine culturali del quotidiano Il Gazzettino, nel mensile Focus Storia e nella testata online Gli Stati Generali.
Finalista del premio Bancarella cucina.
Nato e cresciuto a Venezia, si è laureato in storia veneta all’università di Venezia. Ha vissuto a Vicenza e a Vienna, vive e lavora tra Milano e Trieste; ha imparato a essere aperto sul mondo, a capire la frontiera, e quanto la convivenza sia difficile e precaria.
Ha conosciuto, da giornalista, la guerra nei Balcani.
Ha insegnato all’università Statale di Milano ed ha curato un laboratorio semestrale di storia del cibo.

Pubblicazione1600_01

 

VENEZIA 1600 – mercoledì 17 novembre 2021 a San Donà di Piave conferenza di Francesco Carrer

VENEZIA 1600

in collaborazione tra le Sezioni CAI di Venezia, Mestre, Mirano e San Donà di Piave

mercoledì 17 novembre 2021 ore 20:45

a San Donà di Piave, presso la Sala Parrocchiale di San Giuseppe Lavoratore Via Mario Rorato, 2

Francesco Carrer terrà una conferenza su

“LA SERENSSIMA E LA DIVERSIONE DEI FIUMI NEL VENETO ORIENTALE”

VENEZIA 1600 – venerdì 12 novembre 2021 Racconto teatrale “BOSCO DA REME”

Venezia 1600

In collaborazione tra le Sezioni CAI di Venezia, Mestre, Mirano e San Donà di Piave

Venerdì 12 novembre ore 20:30 presso l’Auditorium “Luigi Sbrogiò” – via Gobbi 19°  Favaro Veneto

verrà rappresentata la piece teatrale  

BOSCO DA REME, racconto delle vicende degli zattieri della Piave

con Paola Brolati

INGRESSO GRATUITO

L’iniziativa si svolge nel rispetto delle norme anti-Covid

Lutto sezionale

Le esequie della povera Elena si terranno giovedì 4 novembre 2021 alle ore 15:15, presso la Chiesa Arcipretale di San Michele a Mirano.

La sezione sarà presente alla cerimonia con un’ampia delegazione e con tutti i soci che vorranno partecipare.

In segno di lutto, giovedì 4 novembre 2021 la Sezione rimarrà chiusa.

Saranno interrotte per tutta la settimana corrente le attività presso il muro di arrampicata della Scuola Azzolini, solitamente frequentato da Elena.

Saranno altresì interrotte nella giornata di giovedì 4 novembre anche le attività della palestra presso le Scuole Mazzini.

Il Presidente

Stefano Marchiori