Gruppo Italiano Scrittori di Montagna Accademia di Arte e di Cultura Alpina “Premio d’Alpinismo Spiro Dalla Porta Xydias” Edizione 2023

Gruppo Italiano Scrittori di Montagna

Accademia di Arte e di Cultura Alpina

“Premio d’Alpinismo Spiro Dalla Porta Xydias”

Edizione 2023

Premessa
In memoria di Spiro Dalla Porta Xydias, a testimonianza della sua importante opera nel mondo della cultura alpina e dell’alpinismo italiano, il Gism-Gruppo Italiano Scrittori di Montagna promuove il seguente bando di conferimento di un premio d’alpinismo, nell’intento di incoraggiare e di promuovere i fini statutari del sodalizio.
Accademico del Cai dal 1958, Spiro Dalla Porta Xydias ha compiuto 107 prime salite, tra cui si ricorda in particolar modo l’invernale al Campanile di Val Montanaia nel 1944. E’ stato direttore della Scuola Nazionale di Alpinismo Ellenica e della Scuola di alpinismo del CAI Bologna. Nel 1956 è tra i fondatori della stazione di Soccorso Alpino di Trieste, Udine, Pordenone, Maniago, che dirigerà per dieci anni. E’ stato insignito di vari premi per l’attività di soccorritore, tra cui l’Ordine del Cardo per il Soccorso Alpino. Presidente del Gruppo Italiano Scrittori di Montagna dal 1990 al 2016, con opera indefessa – conferenze, articoli, mostre, tavole rotonde – ha portato il Gism a far sentire la sua voce nel mondo dell’alpinismo propugnando quegli indirizzi che nella frequentazione della montagna vedono anche e soprattutto uno strumento essenziale di ascesa artistica e spirituale.
1 – Generalità
Il Premio d’Alpinismo Spiro Dalla Porta Xydias è destinato a un alpinista italiano la cui attività di alto livello in montagna sia stata accompagnata da intenti divulgativi, artistici o scientifici. Nella valutazione per l’assegnazione del premio saranno pertanto tenuti in considerazione:
– l’attività esplorativa con la realizzazione di vie nuove
– lo stile di apertura, prediligendo quello “tradizionale” o “clean”
– l’attività divulgativa come articoli, pubblicazioni, conferenze, mostre o altro.

2- Premio e modalità di consegna
Il premio, consistente in una targa artistica offerta dal Gruppo Italiano Scrittori di Montagna, sarà consegnato al vincitore sabato 10 giugno alle ore 17 presso il Palamonti di Bergamo, in occasione del convegno: “Alpinismo e alpinismi”, nell’ambito dell’Assemblea Nazionale del Gism e dei festeggiamenti per il 150° di Fondazione Club Alpino Italiano Sezione di Bergamo.

3- Presentazione e domanda di ammissione
Le domande di ammissione corredate dei dati personali del candidato, dovranno essere accompagnate da un esaustivo elenco delle salite e dell’attività culturale pertinente (in forma bibliografica). La domanda dovrà essere inviata all’attenzione del Segretario del “Premio d’Alpinismo Spiro Dalla Porta Xydias”, Dott. Flavio Chiarottino, all’indirizzo e-mail:
flavio.chiarottino@gmail.com.

4- Scadenza del bando
Le domande di ammissione devono essere inviate entro e non oltre il 30 aprile 2023, all’indirizzo e-mail indicato al Punto 3.

5 -Trattamento dei dati personali
Tutti i dati trasmessi dai candidati saranno conservati e trattati in ottemperanza alla vigente normativa in materia di protezione dei dati personali ai sensi del d.lgs 196/2003.

Il Presidente del Gism
Marco Blatto
Courmayeur, 5 novembre 2022

 

Gism – Gruppo italiano scrittori di montagna. c/o C.A.I Sede Centrale – Via Petrella, 19 – 20124 Milano

Voglio fare un regalo originale: la tessera del Club Alpino Italiano !!!!

UN REGALO ORIGINALE ……

LA TESSERA DEL CLUB ALPINO ITALIANO

CONDIVIDI LA PASSIONE PER LA MONTAGNA E I VALORI DEL CLUB ALPINO ITALIANO
PUOI REGALARE LA TESSERA ANNUALE DELLA SEZIONE DI MIRANO DEL CLUB ALPINO ITALIANO A CHI VUOI TU
INSIEME, RENDEREMO PIÙ FORTE UN’IDEA DELLA MONTAGNA DI CUI IL CLUB ALPINO ITALIANO NEL 2023 CELEBRERA’ LA RICORRENZA DEI 160 ANNI
INSIEME, CI PRENDEREMO CURA DELL’AMBIENTE.
INSIEME, SOSTERREMO LA CULTURA DELL’ALPINISMO, FATTO DI UOMINI E DI PASSIONI.
VUOI REGALARE LA TESSERA DEL CLUB ALPINO ITALIANO ?
Chiama il numero della nostra Sezione 348 413 85 88 ……. riceverai tutte le istruzioni per fare un regalo che vale di più

 

1° CORSO REGIONALE DI MONTAGNATERAPIA (MONOTEMATICO MT) DICEMBRE 2022 – MARZO 2023

Il Corso è rivolto ai Soci CAI intenzionati e disponibili ad accompagnare in attività sezionali di Montagnaterapia, da svolgere in collaborazione con operatori professionali di enti, associazioni, strutture.
Questo corso ha come scopo informare i Soci CAI sulle buone pratiche di organizzazione e conduzione di attività in ambiente di un gruppo che includa persona con disabilità relazionali e/o sensoriali e/o cognitive; uniformare per quanto possibile la preparazione didattica, organizzativa e comunicativa degli accompagnatori incaricati di questa particolare attività; sensibilizzare i partecipanti verso il concetto di “prendersi cura”, sulla socializzazione e sull’inclusione della persona all’interno dell’attività svolta.
MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Il Corso è rivolto ai soci CAI in regola con il tesseramento per l’anno 2022, l’età minima per la partecipazione ai corsi è di anni 16. La partecipazione dei minorenni è subordinata all’autorizzazione sottoscritta da almeno uno dei soggetti che esercitano la potestà genitoriale.
QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
euro 20,00, destinata alla copertura dei costi relativi all’organizzazione del corso. La quota di partecipazione andrà versata solo dopo aver ricevuto la mail di accettazione al corso sul cc. del CAI Veneto IT 93 A089 0462 1900 0700 0007 646 con causale: 1° corso regionale di MONTAGNATERAPIA 2022/2023.
MODALITÀ DI ISCRIZIONE:  è possibile inviare la domanda d’iscrizione compilando l’apposito modulo, tramite mail a: segreteria@caiveneto.it
Termine di iscrizione 30 Novembre 2022 o al raggiungimento dei 40 posti disponibili.
Per ulteriori informazioni contattare: Giovanni Beato – Direttore del Corso  Le lezioni teoriche si svolgeranno tramite piattaforma Web in modalità di video-conferenza, nel mese di dicembre 2022 (06 -13) e gennaio 2023 (17 – 24 – 31) dalle 20:30 alle 22:30, per una durata complessiva del corso di 10 ore.
Eventuali variazioni di data e di orario saranno tempestivamente comunicate agli iscritti al corso.
USCITA IN AMBIENTE
Sono previste 2 date per l’uscita finale (12 e 26 marzo 2023) ciascuna con 20 partecipanti.
La località e le date dell’uscita in ambiente potranno subire variazioni in base alle valutazioni
effettuate dagli accompagnatori.
Venezia, 02/11/2022                                                                                               Il Presidente Regionale CAI Veneto

                                                                                                                                       Renato Frigo

Domanda iscrizione corso

Bando Montagna terapia 22 23 e programma

MURO DI ARRAMPICATA

Si informano i soci che il muro di arrampicata, presente ormai da molti anni presso la Palestra Comunale ora “Pala Azzolini” del plesso scolastico di Via Villafranca n.20 a Mirano, non verrà utilizzato dalla nostra sezione CAI in quanto divenuto incompatibile con le concomitanti attività agonistiche  della Pallacanestro Mirano.

Il lungo e tragico periodo contrassegnato dalla pandemia da Covid ha ulterirormente esasperato ed acuito i dissapori e le incompatibilità tra le due attività, in un clima di disagio ed insofferenza reciproca.

Chiediamo pertanto ai soci che abitualmente frequentavano la parete di arrampicata della Scuola primaria Alberto Azzolini, di portare un po’ di pazienza.

L’Amministrazione Comunale di Mirano preso atto della situazione, ha offerto sin da subito la propria concreta disponibilità ad installare un nuovo muro di arrampicata presso altra palestra di Mirano, al cui progetto e realizzazione tutte le parti coinvolte stanno lavorando alacremente e speditamente.

Ringraziamo sin d’ora per la collaborazione.

Riprende da ottobre l’attività di ginnastica presciistica e di mantenimento fisico

ottobre 2022 ÷ maggio 2023

 

GINNASTICA PRESCIISTICA E DI MANTENIMENTO

 

PALESTRA Scuola Media “G. Mazzini”  Via Giudecca – Mirano

 

riprende da Martedì 4 ottobre 2022 il corso di ginnastica presciistica e di mantenimento

tutti i martedì e  giovedì  – primo turno dalle ore 18:30 alle ore 19:30

                                           – secondo turno dalle ore 19:30  alle ore  20:30

 

Info: scrivere a segreteria@caimirano.it  oppure telefonare al numero 348 413 85 88
le iscrizioni si fanno direttamente in palestra con l’istruttrice Chiara Sabadin

Il Veneto legge- Biblioteca Comunale di Spinea – 30 settembre 2022 ore 18:00 Simone Sambo “60 metri di corda”

L’Assessorato alla cultura della Regione del Veneto in collaborazione con la sezione regionale dell’Associazione Italiana Biblioteche, l’Ufficio Scolastico Regionale, l’Associazione Librai Italiani, il Sindacato Italiano Librai Cartolibrai organizzano per venerdì 30 settembre 2022 la sesta edizione della maratona di lettura  “Il Veneto legge”.
Evento che ha ottenuto anche quest’anno il patrocinio del Ministero della Cultura.

EVENTI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SPINEA

Storie di montagna

Venerdì 30 settembre ore 18.00 “Sessanta metri di corda”

Simone Sambo dialoga con Stefano Marchiori – CAI Mirano

Come una maestra severa che prima mette alla prova le persone e poi spiega loro la lezione, la montagna svela i suoi segreti più preziosi solo a chi sa mettersi in gioco e uscire dagli schemi e dalle rotte del turismo di massa.

Con undici storie lontane dall’ordinario, l’autore ci porta a scoprire gli aspetti più belli e oscuri dei monti e degli uomini che li salgono, dalle assolate pareti delle Dolomiti, ai ghiacciai dell’Alto Adige, fino alle vallate più sconosciute degli Appennini.

SIMONE SAMBO (Venezia 1973), laureato in Economia, ha già pubblicato con Supernova i racconti “Tre Giornate”, “Di un amore a Venezia”, “Campo dei sogni” e il fortunato libro Venezia ha mille luci (2019). Alpinista e camminatore solitario è anche un apprezzato regista di documentari di montagna.