Venerdì 5 novembre ore 21 serata CAI a Santa Maria di Sala

A Santa Maria di Sala VENERDI’ 5 NOVEMBRE alle ore 21:00 presso il Teatro Sandro Pertini di Villa Franchetti, gli Alpinisti Mino Feriotti e Beppe Ziggiotto presentano

“NEL CIELO DELL’OBERLAND”

salita ai tre giganti dell’Oberland Bernese – JUNGFRAU m 4.158 – EIGER m 3.970 – MONCH m 4.099

“…Nel candido giardino dell’Oberland una dolce fanciulla (Jungfrau) viene intimorita da un terribile Orco (Eiger) ma a proteggerla c’è un monaco (Monch) …”

Il “Berner Oberland”, conosciuto anche come “Jungfrau Region”, è un vasto comprensorio, nelle Alpi svizzere, a nord del Vallese.
I suoi enormi ghiacciai lo rendono particolarmente interessante, così come le sue maestose cime.
Con i suoi 3970 metri, l’Eiger, imponente baluardo di roccia calcarea e in parte friabile non è una delle cime più alte delle Alpi Bernesi, ma di certo è la più famosa per la sua parete Nord, alta 1800 metri.
Con il Monch 4099 metri e la Jungfrau 4158 metri costituisce una triade d’impareggiabile bellezza ed imponenza.
Le montagne del Berner Oberland furono tra le prime vette delle Alpi Svizzere ad essere conquistate dall’ uomo.
La cronaca alpinistica della regione della Jungfrau registrò le seguenti prime ascensioni: 3 agosto 1811 Jungfrau, 15 Agosto 1857 Monch e 11 agosto 1858 Eiger.
Ma è il 24 luglio 1938, dopo anni di funesti tentativi, che in 4 giorni di scalata, i tedeschi Anderi Heckmair e Ludwig Vörg con gli austriaci Henrich Harrer e Fritz Kasparek riuscirono a risolvere l’ultimo “problema” delle Alpi: la parete Nord dell’Eiger.
L’impresa fu ampiamente sfruttata dal regime nazionalsocialista tedesco a fini propagandistici.
Oltre alla parete nord insistono altre vie di salita molto interessanti: le vie cosiddette “normali”, la parete Occidentale e il versante Sud.
La nostra salita invece sarà per la Cresta Nord-Est, meglio conosciuta come via Mittellegi.
Un itinerario molto affascinante a cavallo dell’Orco.

Ingresso libero, consentito previa esibizione di certificato Green Pass, in corso di validità

Locandina Eiger CAI MIRANO

Il GR Veneto del CAI aderisce alla manifestazione “non nel mio nome”

DOMENICA 24 OTTOBRE 2021 ORE 10 A CORTINA D’AMPEZZO  – PIAZZA VENEZIA/CORSO ITALIA
Il Comitato Direttivo Regionale del GR Veneto, nel corso della riunione dello
scorso 8 ottobre ha deliberato l’adesione alla manifestazione in programma il 24 ottobre prossimo
a Cortina, denominata “NON NEL  MIO NOME”.
La manifestazione, promossa da numerose associazioni ambientaliste, ha lo scopo di sensibilizzare
maggiormente la pubblica opinione su quanto sta accadendo sulle montagne Venete, Trentine,
Altoatesine e Friulane.
Il CAI Veneto con il supporto tecnico del Gruppo TAM Veneto Friulano Giuliano ha da tempo
manifestato la propria perplessità, e in alcuni casi la netta contrarietà, ai progetti di nuovi impianti
e piste per collegare l’Ampezzano con Arabba – un intervento massiccio, imponente, irreversibile,
che verrebbe realizzato su un’area protetta dal delicato equilibrio ambientale -, o alla costruzione
di edifici fortemente impattanti sia sotto il profilo paesaggistico che ambientale, in alcune località
come al passo Giau.
Questi progetti non tengono conto dei principi di precauzione, cautela e rispetto dei beni comuni
materiali e immateriali che luoghi già Patrimonio dell’Umanità quali le Dolomiti dovrebbero
suggerire.
Alla luce del cambiamento di tendenza delle richieste turistiche, il mercato sciistico negli ultimi
anni è in lento ma continuo declino, anche a fronte di un aumento dei costi di manutenzione
(innevamento, bacini artificiali). Dati di fatto che devono far riflettere, specialmente nel contesto
del cambiamento climatico. Il desiderio dei turisti di stare a contatto con la natura e con la cultura
del luogo in cui hanno deciso di trascorrere le loro vacanze è al contrario sempre crescente.
Come CAI Veneto pensiamo che il futuro del turismo in montagna debba cambiare strada,
rendendo efficienti gli impianti esistenti e diversificando l’offerta turistica.
Bisogna che anche i soci del CAI dimostrino sensibilità verso quei luoghi che da sempre
frequentiamo e che ci regalo emozioni ineguagliabili ma che stanno correndo il rischio di essere
snaturati da progetti che anche con la partecipazione a questa manifestazione tentiamo di
contrastare.
Venezia 14/10/2021
Il Presidente Regionale  Renato Frigo

adesione manifestazione 24 ottobre Cortina

Non nel mio nome volantino

Venerdì 8 ottobre 2021 alle ore 21,00 presso il Teatro di Villa Belvedere a Mirano

Venerdì 8 ottobre 2021 alle ore 21,00 presso il Teatro di Villa Belvedere a Mirano, il Prof. Mauro Varotto

Scienziato, Geografo, docente del Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità dell’Università di

Padova, terrà una conferenza su

LA MONTAGNA DI MEZZO

la serata rappresenta l’inizio del CORSO DIDATTICO-FORMATIVO

“LEGGERE I PAESAGGI MONTANI DEL NORD-EST”

in memoria di Alberto Azzolini, a 40 anni dalla sua scomparsa (1981-2021) –  guardia parco, ambientalista, premiato con l’Airone d’Oro nel 1982, al quale è intitolata la nostra sezione.

Il corso è organizzato dalla Commissione Culturale della Sezione CAI di Mirano.

Tutte le indicazioni per l’iscrizione e la partecipazione al corso, sono presenti nel sito www.caimirano.it

 

Almanacco – Agenda 2022 a cura degli Operatori Naturalistici Culturali e Sezione CAI di Mirano

A CURA DEGLI OPERATORI NATURALISTICI CULTURALI DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL CLUB ALPINO ITALIANO
SEZIONE DI MIRANO – CSC

ALMANACCO / AGENDA ONC-CSC 2022

Con il 2022 arriva la ventunesima agenda/almanacco.
Un lavoro corale, realizzato da un gruppo di OPERATORI NATURALISTICI CULTURALI DEL CSC, in collaborazione con la sezione di Mirano (VE), di cui faccio parte.

Il tema individuato e scelto per questo appuntamento entrato oramai nella consuetudine della nostra Associazione è legato al nostro modo di andare in montagna. L’argomento di questa edizione sono i nostri amici uccelli; il titolo è:

LE ALI DELLA MONTAGNA
UCCELLI DELLE MONTAGNE ITALIANE

Saranno proposte 36 specie che caratterizzano i cieli delle nostre montagne, corredate da oltre 200 tra disegni e fotografie, per un totale di 352 pagine illustrate. Gran parte delle immagini provengono dall’archivio www.birds.it di Luigi Sebastiani.
La richiesta di acquisto oppure la cartolina o il modulo d’ordine, può essere fotocopiato, scannerizzato e inviato via e-mail: segreteria@caimirano.it oppure a ugoscorte@yahoo.it. 

La cartolina ed il modulo d’ordine li potrete scaricare dal sito web www.montagnadilibri.com

Il curatore e coordinatore del lavoro Ugo Scortegagna

 

Convenzione tra la nostra sezione CAI e la catena di negozi Millet, Eider, Lafuma.

Mirano 20 agosto 2021

Si informano i soci che in questi giorni è stata sottoscritta una convenzione tra la nostra sezione CAI ed i negozi Millet, Eider, Lafuma Factory Outlet appartenenti al Millet Mountain Group, per poter effettuare acquisti a condizioni privilegiate.

Per ottenere la riduzione di spesa prevista è necessario che i SOCI del CAI di MIRANO presentino alla cassa dei negozi Millet, Eider, Lafuma di Cornuda, Treviso, Cortina d’Ampezzo, Brennero e Mondovì, al momento del pagamento, la propria tessera CAI.

Con l’esibizione della tessera i soci del CAI di MIRANO  avranno diritto a:

  • sconti pari al 20% del prezzo indicato sul cartellino ad eccezione dei prodotti indicati al punto NOTE
  • vantaggi durante particolari settimane dell’anno
  • pre-saldi per convenzionati

NOTE: Non possono essere oggetto dei suddetti sconti i prodotti già in promozione/saldo/liquidazione o di campionario. Per questi prodotti alla cassa si applica il prezzo previsto dalla cartellonistica e/o dalle etichette presenti su capi e scatole.

Gli sconti garantiti tramite questa convenzione non sono, inoltre, cumulabili con altri buoni sconto e/o promozioni che potrebbero essere attive all’interno di ciascun punto vendita.

 

 

Riapre la nostra sezione – riprendono le attività in presenza.

Invitiamo i soci e gli amici che volessero rinnovare il bollino o effettuare una nuova iscrizione, a recarsi in sezione il giovedì negli orari consueti di apertura: dalle ore 21:00 alle ore 22:30 privilegiando lo spazio all’aperto, data la presenza di un magnifico portico antistante la sede.

In Sezione si potrà comunque  accedere nel rispetto del divieto di assembramenti, indossando la mascherina e mantenendo le distanze ancora imposte dai protocolli sanitari.

Orari di apertura
giovedì   ore 21:00 – 22:30
Telefono 348 4138588
Via Belvedere n.6 Mirano

Vi aspettiamo