Con le ciaspe a Sella Popena

Con un ampio tornante in direzione Carbonin, la SS 48 supera il torrente Popena e proprio qui parte questa escursione con le ciaspole. Il percorso si snoda tra rocce, cirmoli e pini mughi, attraverso la valle che si allarga progressivamente. Si costeggia inizialmente il fragoroso rio Popena ciaspolando nel rado bosco. Già durante la salita, l’escursione regala scorci unici sulle imponenti vette delle Dolomiti in tutto il loro splendore. Sulla sinistra si osservano le Pale di Misurina mentre a destra il panorama è chiuso dalle vette del monte Cristallino.

Solo volgendo lo sguardo verso nord si ammira il profilo delle Tre Cime di Lavaredo stagliarsi sempre più maestoso all’orizzonte. Dopo un po’ si raggiunge una balza naturale dove il tracciato, con un’ampia curva, supera lo scosceso pendio coperto di cirmoli. Poco dopo, la valle si apre in un ampio pianoro. E’ un luogo affascinante perchè cinto da altissime pareti dolomitiche su tre versanti ed aperto verso le Tre Cime di Lavaredo sul versante settentrionale, è da lì che il sentiero conduce alla Forcella Popena.

Poco prima di raggiungere la forcella si incontrano i resti delle mura del Rifugio Popena distrutto da un incendio durante la Seconda Guerra Mondiale e mai ricostruito. Dopo pochi metri, il terreno scende quasi verticalmente verso Misurina, offrendo una magnifica vista sulle imponenti Marmarole.

Data

Feb 02 2020
Expired!

Ora

All Day

Luogo

GRUPPO DEL CRISTALLO

Organizzatore

Marco Semenzato

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *